E-PIC Moped
Abbiamo realizzato in collaborazione con Malossi l’E-PIC Moped sulla base di un vecchio e malandato Sì Piaggio del 1984 che è stato recuperato e messo in condizioni di poter gareggiare in occasione della RedBull Epic Rise 2019. 
Il motorino è stato guidato da Irene Saderini, giornalista sportiva e volto noto di Mediaset e Sky. Vibrazioni art-design si è occupata della parte estetica del mezzo mentre i tecnici di Malossi si sono concentrati sugli aspetti tecnico-motoristici: la collaborazione tra le due aziende è stata certamente positiva e fruttuosa e chissà che in futuro non si possa ripresentare una nuova opportunità di collaborazione.
Il design dell’E-PIC Moped presenta contaminazioni che affondano le radici nell'esperienza e nel concept tipico di Vibrazioni art-design: in esso viene riproposta la semplicità della Cagiva Zolla (la primissima creazione motociclistica dell’officina), il tocco post-atomico della SC-Rumble Ducati e l’aggressività della Ducati Raticosa; creando un mix estetico che rende questo motorino una via di mezzo tra Trial Bike e Bmx. E-PIC è il primo Moped che abbiamo sviluppato abbracciando questa nuova sfida, dall'esito tutt'altro che scontato, per quanto riguarda la struttura telaistica e le proporzioni del mezzo. Il risultato è una moto leggera, snella ed aggressiva pur mantenendo una connotazione spassosa in piena linea con questo tipo di competizione. Il tutto è stato condito ad arte grazie al blocco motore preparato da Malossi nel pieno stile racing che da sempre contraddistingue l’azienda emiliana.

Anno di realizzazione 2019

E-PIC Moped
Abbiamo realizzato in collaborazione con Malossi l’E-PIC Moped sulla base di un vecchio e malandato Sì Piaggio del 1984 che è stato recuperato e messo in condizioni di poter gareggiare in occasione della RedBull Epic Rise 2019. 
Il motorino è stato guidato da Irene Saderini, giornalista sportiva e volto noto di Mediaset e Sky. Vibrazioni art-design si è occupata della parte estetica del mezzo mentre i tecnici di Malossi si sono concentrati sugli aspetti tecnico-motoristici: la collaborazione tra le due aziende è stata certamente positiva e fruttuosa e chissà che in futuro non si possa ripresentare una nuova opportunità di collaborazione.
Il design dell’E-PIC Moped presenta contaminazioni che affondano le radici nell'esperienza e nel concept tipico di Vibrazioni art-design: in esso viene riproposta la semplicità della Cagiva Zolla (la primissima creazione motociclistica dell’officina), il tocco post-atomico della SC-Rumble Ducati e l’aggressività della Ducati Raticosa; creando un mix estetico che rende questo motorino una via di mezzo tra Trial Bike e Bmx. E-PIC è il primo Moped che abbiamo sviluppato abbracciando questa nuova sfida, dall'esito tutt'altro che scontato, per quanto riguarda la struttura telaistica e le proporzioni del mezzo. Il risultato è una moto leggera, snella ed aggressiva pur mantenendo una connotazione spassosa in piena linea con questo tipo di competizione. Il tutto è stato condito ad arte grazie al blocco motore preparato da Malossi nel pieno stile racing che da sempre contraddistingue l’azienda emiliana.

Anno di realizzazione 2019