RED BULL EPIC RISE 2019
Prendi dei motorini truccati (moped) e una salita molto ripida. La gara è semplice:chi arriva in cima vince.
Questo è il Red Bull Epic Rise, che ha avuto luogo a Clusone (BG) il 22 giugno presso la salita "Pic del Truna". Sulla salita preparata ad hoc si sono sfidate tre categorie. La classe Truccati, dedicata ai mezzi che mantengono il telaio originale con un massimo di 75 cc, monocilindrici e a frizione automatica e la categoria Proto, per i rider più estrosi che desiderano esprimere al massimo la propria fantasia con motorini creati ex novo artigianalmente con una cilindrata massima di 100cc. E la classe stock, la entry level degli Epic Riders, tutto di serie e massimo 65cc.

Chi è riuscito a conquistare la vittoria?
Vibrazioni art-design in collaborazione con Malossi ha realizzato l’E-PIC Moped sulla base di un vecchio e malandato Sì Piaggio del 1984 che è stato recuperato e messo in condizioni di poter gareggiare. Il motorino è stato guidato da Irene Saderini, giornalista sportiva e volto noto di Mediaset e Sky: Irene si è classificata al 4’ posto nella classifica generale ed al 1’ posto nella classifica femminile. 

Vibrazioni art-design si è occupata della parte estetica del mezzo mentre i tecnici di Malossi si sono concentrati sugli aspetti tecnico-motoristici: la collaborazione tra le due aziende è stata certamente positiva e fruttuosa e chissà che in futuro non si possa ripresentare una nuova opportunità di collaborazione, viste le numerose richieste ricevute non appena si è conclusa la gara.

Il design dell’E-PIC Moped presenta contaminazioni che affondano le radici nell'esperienza e nel design tipico di Vibrazioni art-design: in esso viene riproposta la semplicità della Cagiva Zolla, il tocco post-atomico della SC-Ruble Ducati e l’aggressività della Ducati Raticosa; creando un mix estetico che rende questo motorino una via di mezzo tra Trial Bike e Bmx. E-PIC è il primo Moped sviluppato da Vibrazioni art-design che ha abbracciato questa nuova sfida, dall'esito non scontato, per quanto riguarda la struttura telaistica e le proporzioni del mezzo.

Il risultato è una moto leggera, snella ed aggressiva pur mantenendo una connotazione spassosa in piena linea con questo tipo di competizione. Il tutto è stato condito ad arte grazie al blocco motore preparato da Malossi nel pieno stile racing che da sempre contraddistingue l’azienda.


Classifica della gara
Prendi dei motorini truccati (moped) e una salita molto ripida. La gara è semplice:chi arriva in cima vince.
Questo è il Red Bull Epic Rise, che ha avuto luogo a Clusone (BG) il 22 giugno presso la salita "Pic del Truna". Sulla salita preparata ad hoc si sono sfidate tre categorie. La classe Truccati, dedicata ai mezzi che mantengono il telaio originale con un massimo di 75 cc, monocilindrici e a frizione automatica e la categoria Proto, per i rider più estrosi che desiderano esprimere al massimo la propria fantasia con motorini creati ex novo artigianalmente con una cilindrata massima di 100cc. E la classe stock, la entry level degli Epic Riders, tutto di serie e massimo 65cc.

Chi è riuscito a conquistare la vittoria?
Vibrazioni art-design in collaborazione con Malossi ha realizzato l’E-PIC Moped sulla base di un vecchio e malandato Sì Piaggio del 1984 che è stato recuperato e messo in condizioni di poter gareggiare. Il motorino è stato guidato da Irene Saderini, giornalista sportiva e volto noto di Mediaset e Sky: Irene si è classificata al 4’ posto nella classifica generale ed al 1’ posto nella classifica femminile. Vibrazioni art-design si è occupata della parte estetica del mezzo mentre i tecnici di Malossi si sono concentrati sugli aspetti tecnico-motoristici: la collaborazione tra le due aziende è stata certamente positiva e fruttuosa e chissà che in futuro non si possa ripresentare una nuova opportunità di collaborazione, viste le numerose richieste ricevute non appena si è conclusa la gara.

Il design dell’E-PIC Moped presenta contaminazioni che affondano le radici nell'esperienza e nel design tipico di Vibrazioni art-design: in esso viene riproposta la semplicità della Cagiva Zolla, il tocco post-atomico della SC-Ruble Ducati e l’aggressività della Ducati Raticosa; creando un mix estetico che rende questo motorino una via di mezzo tra Trial Bike e Bmx. E-PIC è il primo Moped sviluppato da Vibrazioni art-design che ha abbracciato questa nuova sfida, dall'esito non scontato, per quanto riguarda la struttura telaistica e le proporzioni del mezzo.

Il risultato è una moto leggera, snella ed aggressiva pur mantenendo una connotazione spassosa in piena linea con questo tipo di competizione. Il tutto è stato condito ad arte grazie al blocco motore preparato da Malossi nel pieno stile racing che da sempre contraddistingue l’azienda.

Classifica della gara