NEWS / EVENTI
moped
VIBRAZIONI ART-DESIGN IN PARTNERSHIP CON MALOSSI PER CREARE DEI MOPED UNICI
A volte accade che durante gli incontri casuali si scoprono affinità, passioni e valori comuni come ad esempio è successo tra Vibrazioni art-design e Malossi in occasione della preparazione del moped E-PIC realizzato per partecipare alla RedBull Epic Rise 2019.
Ci siamo ritrovati ad esplorare un mondo ormai per noi accantonato: quello dei motorini che tra elaborazioni, gare con gli amici e serate adolescenziali, ci hanno accompagnato durante un percorso di giovinezza e spensieratezza ormai passato….ma forse non troppo.

È bastata infatti una piccola scintilla per riaccendere la passione che da sempre ci accompagna, seppure in costante trasformazione ed evoluzione, ma fondamentalmente ancora basata sugli stessi valori.

In previsione della terza edizione del Wildays, tenutasi il 20, 21 e 22 settembre all'Autodromo di Varano de’ Melegari (festival di 72 ore dedicato al mondo dei motori con una forte impronta vintage) Malossi ci ha affidato la realizzazione di 2 show Moped: uno in configurazione off road e l’altro in una versione che strizza l’occhio alla pista. I modelli identificati per la customizzazione sono stati rispettivamente un Peugeot 103 Vogue ed un Ciao Piaggio.

Inutile dire che il lavoro svolto, rispettando come in ogni altro caso la poetica Vibrazioni art-design, è stato assolutamente divertente e goliardico grazie anche ai pochissimi vincoli posti al progetto che ci hanno permesso di esprimerci in assoluta libertà, con l’unico scopo di divertirci e soprattutto fare divertire.

Peugeot 103 Vogue aka MINICICCIOLO:
il telaio è stato ampiamente mutilato conservandone unicamente la parte compresa tra cannotto di sterzo e serbatoio. La parte posteriore è stata riprofilata con linee affilate e minimali con la tipica delineazione del posteriore verso l’alto come le moto da cross.

Il
forcellone Malossi consente un infulcraggio sulla parte anteriore del blocco motore lasciando ampia possibilità di rialzare la linea della moto anche grazie all'utilizzo di ammortizzatori con interasse maggiorato. Le parti in lamiera di bidone recuperata applicate al telaio, i cerchi lenticolari ed il manubrio cross rendono questo mezzo motorizzato ed elaborato da Malossi un piccolo mostro in grado di affrontare qualsiasi avventura fuori e dentro le giungle urbane.

Ciao Piaggio aka RAUDO:
fortemente votato allo spirito racing, questo petardo è stato allungato di 20 cm e ribassato, assumendo le sembianze di una piccola “stesa” in grado di far sentire chiunque la guidi un vero supereroe di altri tempi.

La piccola copertura anteriore delle forcelle in lamiera di recupero, il manubrio a corna di un prototipo rovesciato, il codino da vera GP e la bandiera fiammante che garrisce al vento, gli donano un dinamismo ulteriormente accentuato nel momento in cui il piccolo capolavoro di meccanica Malossi viene avviato.

A volte accade che durante gli incontri casuali si scoprono affinità, passioni e valori comuni come ad esempio è successo tra Vibrazioni art-design e Malossi in occasione della preparazione del moped E-PIC realizzato per partecipare alla RedBull Epic Rise 2019.
Ci siamo ritrovati ad esplorare un mondo ormai per noi accantonato: quello dei motorini che tra elaborazioni, gare con gli amici e serate adolescenziali, ci hanno accompagnato durante un percorso di giovinezza e spensieratezza ormai passato….ma forse non troppo.
E’ bastata infatti una piccola scintilla per riaccendere la passione che da sempre ci accompagna, seppure in costante trasformazione ed evoluzione, ma fondamentalmente ancora basata sugli stessi valori.
In previsione della terza edizione del Wildays, tenutasi il 20, 21 e 22 settembre all'Autodromo di Varano de’ Melegari (festival di 72 ore dedicato al mondo dei motori con una forte impronta vintage) Malossi ci ha affidato la realizzazione di 2 show Moped: uno in configurazione off road e l’altro in una versione che strizza l’occhio alla pista. I modelli identificati per la customizzazione sono stati rispettivamente un Peugeot 103 Vogue ed un Ciao Piaggio.

Inutile dire che il lavoro svolto, rispettando come in ogni altro caso la poetica Vibrazioni art-design, è stato assolutamente divertente e goliardico grazie anche ai pochissimi vincoli posti al progetto che ci hanno permesso di esprimerci in assoluta libertà, con l’unico scopo di divertirci e soprattutto fare divertire.

Peugeot 103 Vogue aka MINICICCIOLO:
il telaio è stato ampiamente mutilato conservandone unicamente la parte compresa tra cannotto di sterzo e serbatoio. La parte posteriore è stata riprofilata con linee affilate e minimali con la tipica delineazione del posteriore verso l’alto come le moto da cross. Il forcellone Malossi consente un infulcraggio sulla parte anteriore del blocco motore lasciando ampia possibilità di rialzare la linea della moto anche grazie all'utilizzo di ammortizzatori con interasse maggiorato. Le parti in lamiera di bidone recuperata applicate al telaio, i cerchi lenticolari ed il manubrio cross rendono questo mezzo motorizzato ed elaborato da Malossi un piccolo mostro in grado di affrontare qualsiasi avventura fuori e dentro le giungle urbane.

Ciao Piaggio aka RAUDO:
fortemente votato allo spirito racing, questo petardo è stato allungato di 20 cm e ribassato, assumendo le sembianze di una piccola “stesa” in grado di far sentire chiunque la guidi un vero supereroe di altri tempi.
La piccola copertura anteriore delle forcelle in lamiera di recupero, il manubrio a corna di un prototipo rovesciato, il codino da vera GP e la bandiera fiammante che garrisce al vento, gli donano un dinamismo ulteriormente accentuato nel momento in cui il piccolo capolavoro di meccanica Malossi viene avviato.